Anticipare il trend grazie all’indicatore Momentum

Chiunque desideri operare nel mercato Forex cercando di massimizzare gli utili derivanti dalle proprie transazioni deve acquisire la conoscenza, ancorché di tipo solamente operativo, di alcuni indicatori avanzati tra i quali spicca, per importanza e per affidabilità, l’indice “Momentum”.

Lo scopo di questo valore è di misurare il cambiamento che subisce il prezzo di vendita o di acquisto di una valuta durante un intervallo stabilito. Di norma, il prezzo preso in esame è quello di chiusura mentre il periodo preso a riferimento è di 14 periodi. Infatti, gli analisti del mercato Forex hanno osservato che l’indice Momentum presenta il maggior grado di affidabilità quando è calcolato con i valori. Da un punto di vista squisitamente algebrico l’indice Momentum è dato dal valore percentuale del rapporto fra il prezzo di chiusura attuale e prezzo di chiusura N periodi precedenti, che come detto in precedenza di solito sono 14.

L’importanza di questo indicatore è data dal fatto che esso fornisce una previsione piuttosto valida del momento in cui il prezzo in ascesa di una valuta terminerà il proprio trend positivo ovvero, nel caso di una fase di ribasso, avrà termine il periodo di discesa.

Infatti, nel mercato Forex così come in tutti i mercati mobiliari caratterizzati da elevatissimi volumi di scambi e altrettanta enorme liquidità, la cessazione dei trend di aumento o diminuzioni dei prezzi non avviene istantaneamente bensì sono preceduti da brevi fasi di rallentamento di tale trend. In tale quadro, è proprio la variazione dell’indice Momentum, la spia che per prima annuncia tale imminente variazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *