oscillatore-stocastico

Stocastico Significato: come prevedere le inversioni di prezzo nel forex

Sviluppato da George C. Lane alla fine degli anni ’50, l’oscillatore stocastico è un indicatore di momentum che mostra una possibile inversione di un trend. In sostanza, questo indicatore non segue il prezzo né il volume, ma piuttosto la velocità del mercato. Un altro utilizzo dell’oscillatore è anche quello di individuare i livelli di ipercomprato e ipervenduto. La sua impostazione di base si compone di 14 periodi. Che possono essere giorni, settimane, mesi o un arco temporale intraday. La sua formula di calcolo include la chiusura più recente, il prezzo massimo e il minimo, di 14 periodi. Naturalmente, è uno strumento che può essere utilizzato solo da chi ha un minimo di esperienza nel trading forex. Ma una volta acquisite le dovute conoscenze, questo indicatore può davvero fare la differenza.

Analisi tecnica forex: che cos’è il momentum?

Prima di iniziare a utilizzare lo stocastico, occorre comprendere il concetto di momentum. Detto in termini semplici, si tratta del tasso di accelerazione del prezzo di uno strumento finanziario. Nel caso del Forex, di una coppia di valute.

L’indicatore stocastico analizza una fascia di prezzo su un periodo di tempo specifico. Come detto prima, fino ad un massimo di 14 periodi. L’oscillatore prende il massimo assoluto e il minimo assoluto di quel periodo e lo confronta con il prezzo di chiusura più recente.

Esistono diverse forme con cui si può presentare questo oscillatore. Nello specifico, nel trading si parla di stocastico veloce, lento e completo (fast, slow e full). Se sei interessato a conoscere maggiori dettagli, sul sito manualeforex.it puoi trovare dello stocastico significato, formule ed esempi pratici. Si tratta di una guida molto utile per comprendere l’utilizzo di questo e altri strumenti per gli investimenti nel forex.

Iniziando a prendere confidenza con le strategie forex, imparerai che le migliori tra queste prevedono la combinazione di più indicatori. La motivazione è semplice: se più strumenti indicano una certa previsione, allora è più probabile che quella previsione si verificherà.

Un pò come accade se vuoi andare al mare e inizi a controllare le previsioni meteo. Se la pioggia è prevista da due meteorologi su tre, è forse il caso di cambiare programmi per la giornata!

Spesso, dunque, chi opera nel trading forex, predilige la combinazione stocastico e RSI. I due indicatori sono molto popolari. Ciò significa che la loro applicazione è molto diffusa. In effetti, si tratta di strumenti abbastanza affidabili e che anche un neofita del settore potrebbe essere in grado di utilizzare.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *